prezzo a partire da 8,00

Svuota
COD: N/A Categorie: ,

Descrizione

Vino bianco prodotto solo con uve Greco provenienti da tre vigne differenti situate in altrettanti comuni della provincia di Avellino e precisamente: Montefusco, Tufo e Altavilla Irpina.
I grappoli vengono raccolti manualmente e trasportati in cantina in piccole cassette per evitare lo schiacciamento degli acini.
Le uve vengono sottoposte ad una pressatura soffice a grappolo intero per ottenere il mosto fiore.
La vinificazione e l’affinamento sulle fecce fini per 4 mesi avviene interamente in tini di acciaio.

Informazioni aggiuntive

formato

375 ML, 750 ML, 1,5 L

annata

2018
è possibile richiedere annate diverse inviando una mail a info@villaraiano.it

prezzo

il prezzo della bottiglia include IVA e spese di spedizione

Tipologia vino bianco
Denominazione Greco di Tufo Docg – Dop
Vitigno Greco 100%
Prima annata 1996
Provenienza delle uve Montefusco, Tufo, Altavilla
Irpina (Avellino)
Altitudine 500 m slm per i vigneti di Tufo, 500 m slm per i vigneti di Montefusco e 550 m slm per i vigneti di Altavilla Irpina
Sistema di allevamento guyot
Densità degli impianti 4500 ceppi/ha
Resa uva 80 q/ha
Caratteristiche del suolo argilloso calcareo, marnoso argilloso, limoso sabbioso
Vendemmia prima settimana di ottobre
Vinificazione decantazione statica del mosto dopo pressatura soffice dei grappoli interi; inoculo con lieviti selezionati sul limpido, fermentazione ed affinamento
in acciaio
Fermentazione in vasche di acciaio inox a 16 °C
Imbottigliamento seconda settimana del mese di febbraio successivo alla vendemmia

Colore giallo paglierino intenso e compatto
Naso tipico dei vini di altitudine, di mela verde, gelsomino, cedro e miele selvatico. Sullo sfondo note minerali e mentolate ben integrate. Il vino in gioventù presenta profumi primari che dopo 5/10 anni si evolvono in affascinanti sbuffi di idrocarburi
Palato bocca piena e fresca. Il finale è lungo e persistente con sapidità molto evidente.
Abbinamenti consigliati ideale per risotti in generale e carni bianche. Benissimo per pesci o carni affumicate. Dopo qualche anno di affinamento anche su formaggi erborinati
Piatti da abbinare minestra di lenticchie e gamberoni; rombo al forno con patate; zuppa di pesce, risotto ai carciofi; tonno scottato; polpo fritto; baccalà alla pertecaregna