16/11/2016

L’uso del decanter per servire il vino rosso

L’uso del decanter per servire il vino rosso

Quando un vino rosso ha subito un lungo affinamento in bottiglia, può presentare alcuni sedimenti; tali depositi non devono essere presenti durante l’assaggio, per questo il sommelier deve provvedere alla decantazione del vino attraverso l’utilizzo di un decanter o caraffa di decantazione. Questo strumento permette quindi di mantenere nella bottiglia i sedimenti che si sono formati nel tempo, mentre nella caraffa si avrà un vino “pulito”. Oltre alla pulizia dei sedimenti, questo processo permetterà al vino di ossigenare in maniera adeguata, liberando il proprio bouquet aromatico nella giusta modalità.
Non esistono tempi esatti, ma bisogna affidasi solamente al proprio naso: quando il vino cambierà il profumo, sarà giunto il momento di procedere con la degustazione.

Come decantare il vino?

La decantazione del vino rosso dipende dallo stato d’invecchiamento, ma prima di procedere sarà necessario “avvinare” la caraffa, facendo roteare una piccola quantità di vino selezionato nel contenitore. In caso di vini invecchiati, che completano la maturazione in bottiglia dopo aver riposato in botti di legno, è necessario un adeguato riposo prima dell’assaggio.
I sedimenti andranno eliminati e il vino potrà “aprirsi”, sfoggiando il giusto corredo aromatico che lo caratterizza. Durante il trasferimento nella caraffa, bisognerà porre una candela sotto il collo della bottiglia, che permetterà di capire il momento in cui i sedimenti stanno riaffiorando. Tutto il processo deve essere svolto con estrema cautela e con azioni leggere, per non traumatizzare il vino. Il decanter migliore per i vini invecchiati è quello con il collo stretto perché permette la giusta ossigenazione del vino. 
Anche i vini giovani richiedono una decantazione, ma in questo caso servirà un decanter dal collo largo.

Di norma sono decantati esclusivamente i vini rossi e solo in casi più rari sono decantati anche i bianchi più particolari e le birre artigianali. Spumanti e vini frizzanti, invece, non devono essere assolutamente decantati poiché perderebbero la componente frizzante che li caratterizza.

<< indietro

Copyrights © - Via Bosco Satrano, 1 - Loc. Cerreto - 83020 San Michele di Serino (AV) Italia Reg. Imprese, C.F. e P. Iva: 02165990645 - REA di Avellino n. 140098
Capitale Sociale € 2.457.713,85 interamente versato Tel. +39 0825 595550 (+39 0825 595663) Fax +39 0825 595361 - Dir. e Coord. da BASSO INVEST S.R.L. P.Iva e C.F. 02525210643